«Negli ultimi decenni, nel mondo occidentale la terapia cognitivo comportamentale è sembrata rappresentare la soluzione per ogni disturbo psichico - spiega Pietro Roberto Goisis,psicanalista della Spi (Società psicoanalitica italiana)- la psiconalisi, anche per responsabilità dei suoi protagonisti, è sembrata 'fuori moda'. Poi, alcune novità tecniche e nuove disponibilità al confronto scientifico, hanno progressivamente fornito nuove evidenze, confermando così un'antica intuizione di Freud e Balint, secondo i quali una cura può essere efficace se è capace di indagare i piani più profondi della nostra mente».

[torna]

articolo presente su Giornale di Sicilia VEDI